La stupidità EP

by Fabrizio Coppola

supported by
/
  • Digipack a due ante in cartoncino lucido. Include digital download.

    EU ONLY
    ships out within 3 days

      €5 EUR or more 

     

  • Streaming + Download

    Scarica l'ep in versione mp3/320k, FLAC, o in qualsiasi altro formato preferisci.

      €3 EUR  or more

     

  • Full Digital Discography

    Get all 4 Fabrizio Coppola releases available on Bandcamp.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of Waterloo, Una vita nuova, La stupidità EP, and La superficie delle cose. , and , .

      €8 EUR or more

     

1.
2.
04:39
3.
02:56
4.

about

La Stupidità: il nuovo Ep di Fabrizio Coppola

Si intitola La stupidità il nuovo Ep del songwriter milanese prodotto insieme a Simone Chivilò (come per il precedente lavoro in studio di Coppola, Una vita nuova) e pubblicato da Atelier Sonique.

L’Ep contiene 4 brani inediti e mostra un’evoluzione del suono di Coppola, in una direzione sempre più essenziale e diretta. C’è meno rock’n’roll rispetto ai lavori precedenti e una sempre maggiore consapevolezza e misura nella scrittura sia dei testi sia delle musiche e degli arrangiamenti.

La stupidità, il singolo offerto in free download, è una preghiera laica per combattere il pregiudizio, l’intolleranza e il bigottismo becero di questi tempi barbari e avvilenti; un lamento rabbioso che unisce una ritmica chiaramente ispirata alla Give peace a chance di Lennon, un cantato salmodiante che ricorda i migliori CSI e intrecci chitarristici di matrice blues: su questo tappeto Coppola scandisce un testo ossessivo e incalzante che trova nel lungo ritornello finale il suo momento liberatorio. Scritta di getto, la canzone affronta la frustrazione e lo sconforto di un uomo nei confronti del proprio paese: il razzismo che si affaccia con nuova virulenza, l’ossessione per la sicurezza, la dubbia idea di normalità che domina la nazione, la soffocante presenza della Chiesa nel discorso politico e sociale, l’attaccamento agli oggetti che trasforma le case in fortini blindati, la giustizia fai da te, la violenza…

Il videoclip, girato da Angelo Camba, è dedicato alla memoria di Abdul Salam Guibre, detto Abba, cittadino italiano di colore ucciso a sprangate a Milano alla fine del 2008 per aver rubato un pacco di biscotti. L’operazione è stata realizzata con il consenso della famiglia del ragazzo.

Solo pianoforte e voce per L’altalena, un brano molto intimo dalla scrittura cristallina. Un pezzo sull’ingresso nell’età adulta, sulla maturità e sulla necessità del cambiamento: “non si muore ma ne paghi il prezzo; non ti uccide ma non è più lo stesso”.

Con Il colpevole si ritorna alle atmosfere sixties care a Coppola: si sente chiaramente l’eco della scrittura di Tom Petty con batteria e acustiche in bella evidenza e una struttura decisamente pop, nel più classico andamento riff-strofa-ritornello.

L’ultima battaglia è una delle prime out-takes estratte dalle sessions per Waterloo, il prossimo lavoro discografico di Coppola sulla lunga distanza, in uscita a ottobre. Anche qui la strumentazione è minimale – chitarra acustica, synth e un fuggevole accenno di slide sul finale – e il testo anticipa quelle che saranno le tematiche di Waterloo: se il presente è un immenso campo di battaglia sul quale sta delineandosi l’ombra nera della sconfitta, la rinascita diventa una necessità che non può essere più ignorata.

La track-list

01. La stupidità
02. L’altalena
03. Il colpevole
04. L’ultima battaglia

Prodotto e realizzato da Fabrizio Coppola e Simone Chivilò.
Produzione esecutiva: Atelier Sonique
Artwork: Alessio Nunzi

credits

released March 1, 2009

Registrato, mixato e masterizzato da Simone Chivilò a Meda 25, Milano; registrazioni aggiuntive a Casamedusa, Milano, di Simone Chivilò, assistito da Paolo Perego e Francesco Campanozzi.

Fabrizio Coppola: voce, chitarre, piano, synth
Fabio Deotto: batteria
Simone Chivilò: basso, synth, percussioni

tags

license

all rights reserved

about

Fabrizio Coppola Milano, Italy

Non si può cadere per sempre

contact / help

Contact Fabrizio Coppola

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Redeem code

Track Name: La stupidità
Pesta l’uomo nero, è uno spacciatore, un sovvertitore, lui è un terrorista, è uno sfruttatore,
lui ti ruba il pane, lui è tutto il male, il male, il male, quello che ti può far male

Prendi quei bambini, spostali di là, che a scuola non si va per imparare, ma è per chi sa già, tienili lontani, separati, i nostri figli non si devono mischiare con quelli là

Sono il tuo pastore tu la pecora smarrita, ma ti aiuto solo se hai vissuto bene la tua vita,
non sei omosessuale, né malato terminale, oppure un feto malformato, un non-essere abortito

Togli le puttane dalla circonvallazione che non è carino per chi abita di là,
mettile su al terzo piano, al terzo piano, al terzo piano va bene

Metti le inferriate alle finestre se vuoi che nessuno ti entri in casa a mettere le mani
sulla tua roba preziosa, roba preziosa, roba preziosa

Compra una pistola se vuoi che tuo figlio si senta più sicuro a scuola, compra una pistola,
certo più sicuro, con una pistola, dentro il tuo negozio metti una pistola

La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
Solo la stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
Sempre la stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
La stupidità
Solo la stupidità
La stupidità
La stupidità
Track Name: L'altalena
Dici ancora che vuoi cambiare
Riprendere a vivere, continuare a volare
Sulla tua altalena

Ma non è facile guardare dritto davanti a te
Mentre tutto intorno è un gioco a farti pagare
Ogni debolezza

Non si muore ma, non si muore ma, ma non è più lo stesso
Non ti uccide ma, non ti uccide ma, ma ne paghi il prezzo

Non si può cadere per sempre

Non si muore ma, non si muore ma, ma non è più lo stesso
Non ti uccide ma, non ti uccide ma, ma ne paghi il prezzo
Track Name: Il colpevole
Ritorno di nuovo a casa fuori di me
Ma non mi faccio illusioni
Ho un fucile che spara mille alibi
Per sembrare felice

Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?

Sei certo di avere tutto quello che vuoi
O resti sveglio di notte con
La luce accesa per scacciare via
I tuoi sogni migliori?

Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?

La vita è una goccia che non cade mai
Ti lascia sotto a pregare
Che si stacchi e ti bagni finalmente per
Sentirne il sapore

Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?
Sono io il colpevole?
Track Name: L'ultima battaglia
adesso che è finita
e il fuoco è cessato
aspettami a Waterloo

mi vedrai arrivare
con la mia camicia bianca
e due palle in petto a Waterloo

non sono le ferite
o le incursioni fallite
è solo l'eco di Waterloo

è l'ultima battaglia
che Dio non voglia
lasciarmi sul campo a Waterloo

le urla dei feriti
il tuono dei cannoni
io schivo i colpi a Waterloo

non sono le ferite
o le incursioni fallite
è solo l'eco di Waterloo